Category Giallo

“Pane per i Bastardi di Pizzofalcone” – Maurizio de Giovanni

Non è facile essere un poliziotto a Napoli, se si fa parte della squadra dei Bastardi di Pizzofalcone: bisogna dimostrare ogni giorno di saper fare il proprio lavoro, di avere acume e onestà, di essere in grado di svelare intricate trame criminali, di meritare la fiducia che la dottoressa Piras, Pubblico Ministero che ha particolarmente a cuore le sorti del commissariato di Pizzofalcone, ripone nel gruppo; le cose si complicano,

Continua a leggere…

I dannati di Glenn Cooper

I dannati di Glenn Cooper: una saga infernale.

“Laura di Rimini” – Carlo Lucarelli

A Laura non piacciono i libri gialli. Semplicemente non ne è attratta. Ma cosa succederebbe se ci si trovasse in mezzo presa di peso dalla collottola? Siamo a Bologna. Aula universitaria. Ultima sessione d’esame estiva del corso monografico di Italiano II, facoltà di Lettere Moderne. Il corso è (stato) tenuto dalla prof.ssa R. Creberghi, insegnante che è stata ritrovata uccisa una settimana prima nella sua abitazione. Ma l’università non può

Continua a leggere…

“Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi” – Maurizio de Giovanni

Un giallo anni ’30 ambientato a Napoli: “Anime di vetro” per il Commissario Ricciardi, dalla penna di Maurizio De Giovanni.

“Il mistero dell’orso marsicano ucciso come un boss ai Quartieri Spagnoli” – Antonio Menna

Tony Perduto è un giovane cronista freelance. Vive da solo in un appartamento con terrazza ai Quartieri Spagnoli, si arrabatta dando ripetizioni a un ragazzino svogliato e scrivendo testi per un sito internet, ha un’amica, Marinella, di cui è sottilmente innamorato e soffre di insonnia; ogni notte, prima dell’alba, cammina per le strade di Napoli, osserva i negozianti che aprono le botteghe, i panettieri che preparano l’impasto, i fruttivendoli che

Continua a leggere…

“Buchi nella sabbia” – Marco Malvaldi

Pisa, anno 1901: al Teatro Nuovo andrà in scena a breve “Tosca” di Giacomo Puccini. La compagnia freme, le tensioni tra i cantanti sono palpabili, Bartolomeo Cantalamessa, impresario della “Arcadia nomade”, ha il suo da fare nel tentare di tenere le fila della situazione; il re sarà presente alla messa in scena, mettendo in ambasce chi dovrà occuparsi della sua sicurezza: Carrara, terra di anarchici, è a un tiro di

Continua a leggere…

“I poeti morti non scrivono gialli” − Björn Larsson

Capita che il talento di un cuoco risieda nella sua capacità di reinterpretare gli ingredienti di una piatto già servito innumerevoli volte fino a trasformarlo in una specialità dal sapore inedito. E in effetti proprio come uno chef esperto, Björn Larsson in I poeti morti non scrivono gialli si dimostra in grado non solo di lasciarsi alle spalle lo stereotipo del giallo svedese, di cui negli ultimi anni copie su

Continua a leggere…

“Cuccioli per i Bastardi di Pizzofalcone” – Maurizio de Giovanni

Una neonata abbandonata accanto a un cassonetto, una giovane ucraina di cui si sono perse le tracce, i randagi del quartiere che misteriosamente spariscono: ci sono tutti gli elementi per impegnare a pieno regime la scalcinata squadra dei Bastardi di Pizzofalcone. In una corsa contro il tempo – e contro i giornalisti assetati di scoop – i poliziotti guidati da Palma e capeggiati dal laconico Lojacono dovranno venire a capo

Continua a leggere…

“I sei sospetti” – Vikas Swarup

L’anno scorso il quotidiano La Repubblica ha proposto per gli amanti della lettura, e in particolare per coloro a cui piacciono i gialli, una simpatica collana denominata “Giro del mondo in noir”, in venivano ristampate opere ambientate in particolari Paesi per noi esotici, con cui molto probabilmente non abbiamo dimestichezza. Ho scoperto questa offerta passando per l’edicola verso il mese di luglio, potevo ordunque farmi scappare la possibilità di ‘visitare’ l’India? Assolutamente no. Lo scrittore de

Continua a leggere…

“Vipera” − Maurizio De Giovanni

Napoli. Napoli. Napoli. Napoli nel sole di primavera che illumina le strade. Napoli nell’atmosfera di trepidante attesa che precede la Pasqua. Napoli nell’aroma della pastiera che scalda l’aria. Napoli nelle grida dei bambini, nei sorrisi delle donne, nel disordine di via Toledo. E poi ancora Napoli, nel dolore di un morte improvvisa, nelle perversioni della mente umana, nelle violente passioni dei suoi abitanti. È questa città, contraddittoria e straordinaria, la

Continua a leggere…

“La regola dell’equilibrio” – Gianrico Carofiglio

Ho letto La regola dell’equilibrio di Gianrico Carofiglio. Prima di parlare del libro bisogna però fare una digressione doverosa sull’autore: prima studente di giurisprudenza, poi pretore ed infine sostituto procuratore. È importante conoscere il suo background giudiziario perché già da questo si intuisce quanto Carofiglio conosca la materia e possa sguazzarci con competenza. Per tutti coloro che studiano Diritto la sua bibliografia è una vera e propria introduzione dalla teoria alla pratica,

Continua a leggere…

“Era di maggio” – Antonio Manzini

Rocco Schiavone è vivo, sta bene, è al sicuro. Ma non può mettere piede nell’appartamento in cui ha vissuto, suo malgrado, ad Aosta, ed è sconvolto, umiliato, distrutto: scambiandola per lui, qualcuno ha scaricato un intero caricatore addosso ad Adele, compagna di uno dei suoi più cari amici, persona che stimava e per la quale provava affetto; la donna dormiva nel letto del vicequestore, da sola, in penombra, e l’assassino

Continua a leggere…

  • 1 2 8