Category Cinema Paradiso

“Big Eyes” – Tim Burton

Ispirato alla vera storia della pittrice americana Margaret Keane, nata Peggy Doris Hawkins, il film di Tim Burton, a discapito delle critiche di coloro che lo stile del regista faticano ad apprezzarlo e, in alcuni casi, addirittura a riconoscerlo, sta conquistando spettatori di ogni età e gusto cinematografico. Lungi dal riallacciarsi alle ultime pellicole che, concedetemelo, sembrano l’una la copia dell’altra – sarà forse colpa dell’onnipresente Johnny Depp, ora nei

Continua a leggere…

“Le armonie di Werckmeister” Béla Tarr – László Krasznahorkai

Le armonie di Weckmeister è un film del 2000 girato dal regista ungherese Béla Tarr insieme a László Krasznahorkai e Agnes Hranitzki, rispettivamente scrittore (dal cui libro è stato tratto il film) e montatrice. Difficilmente riesco a resistere alla tentazione di guardare un film di cui ho letto il libro: fare il paragone, confrontare, stupirmi e arrabbiarmi tra le due opere è un invito troppo allettante per rinunciarvi. Ho aspettato

Continua a leggere…

L’amore bugiardo: Gone Girl

Il libro Gone Girl di Gillian Flynn sta facendo molto parlare di sé negli ultimi tempi, esplodendo come caso letterario. Come spesso accade, adesso ci hanno fatto un film. Mi riesce difficile definirne il genere letterario di appartenenza poiché ne racchiude diversi: inizia come romanzo, poi si tinge di toni più scuri degni del thriller e del giallo. Sulla trama cercherò di fornirvi solo i dati strettamente necessari per evitare degli

Continua a leggere…

“Il giovane favoloso” – regia di Mario Martone

Guardo la locandina del film e già mi commuovo. Sarà che ho il cuore di ricotta ma non posso farci niente: se le mie orecchie sentono nominare Leopardi, mi sciolgo. Mi concedo al dubbio durante l’estenuante attesa, accompagnata da tanti minuti di pubblicità: “forse questo film farà schifo”. Si spengono le luci e tre bambini, i fratelli Leopardi, iniziano a correre sullo schermo; comincia la catarsi. Martone trascina me e

Continua a leggere…

“La casa degli spiriti” (film) – regia di Bille August

La casa degli spiriti, film diretto da Bille August, fu molto apprezzato negli anni Novanta: ricordo un numero non ben definito di repliche e di commenti estasiati. A “qualche” anno di distanza (abbiate pazienza, per me il 1993 corrisponde all’altro ieri) con una nuova prospettiva e la fresca rilettura del romanzo qualcosa è cambiato. Il libro omonimo della Allende è un’opera straordinaria, viva e familiare. Il lettore se ne accosterà

Continua a leggere…

“I nostri ragazzi” – Film

Presentato nella sezione “Giornate degli Autori” in occasione della 71esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, il film di De Matteo, già noto al grande pubblico per la buona riuscita de Gli equilibristi, affronta un tema molto attuale: il rapporto tra genitori e figli. Paolo, interpretato da Luigi Lo Cascio, e Massimo, il cui ruolo è ricoperto da Alessandro Gassman, sono due fratelli fra loro molto diversi: l’uno, chirurgo

Continua a leggere…

“Il grande Gatsby” − regia di Baz Luhrmann

Lana del Ray canta Young and beautiful nella mia camera, mentre io sento ancora pesare sulla mia pelle lo sguardo di Jay Gatsby: chiudo leggermente gli occhi, quasi accecati dalla luce verde e intermittente del pontile, e immagino il suo sorriso. Qualche mese fa, dopo aver chiuso il libro più famoso di Fitzgerald, continuavo a mordicchiarmi le labbra, a toccarmi il collo, tentando di sbloccarlo, perché la storia raccontata da

Continua a leggere…

“Educazione Siberiana” il film di Gabriele Salvatores

Gli Oscar sono ormai andati, i dadi tratti e hai già le tue lacune istituzionali da riempire per il 2012. Ma il mondo del cinema non si ferma mai e sei già lì che guardi le locandine dei prossimi film. Tra questi, ultimamente ce n’è uno che di copertine di riviste, giornali e programmi ne ha riempiti un po’: il nuovo film di Gabriele Salvatores, Educazione Siberiana, tratto dal famoso

Continua a leggere…

“Lo Hobbit: un viaggio inaspettato” – regia di Peter Jackson

Si può costruire un film su appena sette capitoli del libro da cui si trae ispirazione? Peter Jackson può. Soprattutto se questo significa avere lo spazio necessario per approfondire la storia, con spunti tratti dagli altri scritti di Tolkien. Così nasce il primo capitolo della nuova trilogia di Peter Jackson, “Lo Hobbit: un viaggio inaspettato”. Non si può dubitare della qualità che Peter Jackson riesce a conferire alle sue pellicole,

Continua a leggere…

“Nel paese delle creature selvagge” – regia di Spike Jonze

Nel paese delle creature selvagge è un film del 2009 che invito a riscoprire a chiunque non vi sia imbattuto prima, perché semplicemente delizioso. La storia è una favola ispirata da un colosso americano della letteratura per l’infanzia, ovvero Nel paese dei mostri selvaggi, di Maurice Sendak. Il protagonista del romanzo è Max, bambino incompreso e perciò aggressivo, che, dopo aver litigato furiosamente con la madre, si rintana in un

Continua a leggere…

“The hunger games”− regia di Gary Ross

Un’altra trilogia, un’altra noia? Questa volta sembra di no. Il film Hunger Games è infatti la trasposizione cinematografica del primo capitolo di una fortunata trilogia di genere fantascientifico ideata da Suzanne Collins; l’autrice americana, alquanto acerba nella scrittura, nonostante la veneranda età di 49 anni, ha dato vita ad un libro che ambisce ad avere un solenne tono epico, ma a tinte teenager. Hunger Games è un film consigliabile agli

Continua a leggere…

“Bel Ami – Storia di un seduttore” – regia di Declan Donnellan e Nick Ormerod

Il film Bel Ami – Storia di un seduttore, chiariamolo subito, è un grande, sfarzoso buco nell’acqua, di sicuro non minimamente degno di rivaleggiare con l’omonimo romanzo realista di Maupassant. Benché vada sottolineata la difficoltà con cui tanti registi in passato si siano confrontati nel tentativo di dar voce al realismo ottocentesco, non è questo il vero problema che rende il film, diretto a due mani da Declan Donnellan e

Continua a leggere…