“L’ombra del vento” – Carlos Ruiz Zafón

L’ombra del vento , titolo del capolavoro di Carlos Ruiz Zafón, è il libro “maledetto” che Daniel Sempere trova nel Cimitero dei Libri Dimenticati. Si tratta di un luogo segreto dove vengono conservati migliaia di volumi sottratti all’oblio.

Daniel è rapito da questo libro, che legge tutto d’un fiato, ecerca altri scritti dello stesso autore, Julian Carax. Tuttavia scopre che la sua è l’unica opera sopravvissuta del misterioso scrittoreIl ragazzo, così, inizia ad indagare e scopre che in questa storia c’entrano i libri: “Libri maledetti, l’uomo che li ha scritti, un misterioso personaggio fuggito dalle pagine di un romanzo per poterlo bruciare, un tradimento e un’amicizia perduta. È una storia d’amore, di odio e di sogni vissuti all’ombra del vento”.

La ricerca di Daniel lo impegna per molti anni, dall’età di undici fino a quando diventa uomo. E noi con lui cresciamo, curiosi di scoprire il mistero che si nasconde dietro quel libro.

Un odore di bruciato emerge continuamente dalle pagine di questo romanzo, l’odore del pericolo, del mistero e del desiderio di non consegnareL’ombra del vento alle fiamme. Una missione che costringe Daniel alla fuga, ma contemporaneamente anche alla ricerca di colui che vuole distruggere l’unica opera ancora esistente di Carax e con essa la storia a cui è legata.

Una trama densa di colpi di scena, di tensioni, paure e speranzeTutte sensazioni che vengono vissute in prima persona, proprio come se fossimo noi Daniel, il protagonista con cui si crea una complicità pazzesca, indescrivibile. Un romanzo, insomma, che gli amanti della lettura non possono perdere.

Simona Leo

Carlos Ruiz Zafón, L’ombra del vento, Mondadori, Traduzione di Lia Sezzi, romanzo spagnolo, 2001, pag.439, euro 13.

2 Discussions on
““L’ombra del vento” – Carlos Ruiz Zafón”
  • Io mentre lo leggevo ho subito pensato a “Grandi Speranze” di Dickens. Tutto sommato la storia e il come era scritta mi hanno catturata.. soprattutto l’idea dell’esistenza di un posto dove vengono custoditi i libri e la tradizione di “adottarne” uno.
    Poi anche la ricerca che il protagonista compie per conoscere tutto ciò che riguarda Julian Carax mi ha colpita perché molto spesso si legge, si rimane soddisfatti della lettura però non si indaga più di tanto sull’autore che ha scritto il libro.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Current ye@r *