“C’era due volte il barone Lamberto” – Gianni Rodari

«Lamberto, Lamberto, Lamberto…» ripetono, dalla mattina alla sera, le sei persone assunte dal ricco e anziano barone Lamberto, con l’unico scopo di pronunciare il  suo nome. Che stranezza è mai questa? L’uomo il cui nome è detto resta in vita, recita un antico proverbio egiziano, che il barone ha preso davvero alla lettera. L’esperimento, però, sembra funzionare! Il barone ringiovanisce, ringiovanisce, fino a rinascere.

Esorcizzare la paura della morte o vincere la morte stessa è uno dei temi fondanti della letteratura di ogni tempo. Rodari riesce a parlarne in una storia allegra e avvincente, dove più piani di lettura si intersecano. Così, il lettore rimane libero di divertirsi con le vicende dell’eccentrico barone o di scendere nel profondo, per misurarsi con l’eterno.

Come una storia antica, questa narrazione è un’opera collettiva. L’idea è nata dalla fantasia di Rodari e la vicenda del barone è cresciuta nelle molte occasioni in cui l’autore l’ha raccontata nelle scuole. Ogni volta, ha ricevuto dai ragazzi suggerimenti, ha arricchito la storia con varianti, ha aggiunto particolari e condiviso entusiasmi, in una dimensione corale dove i lettori (o meglio, gli ascoltatori) si sono fatti anche creatori.

La spontaneità trascinante dell’opera di Rodari, classico assoluto della letteratura per ragazzi, sgorga anche da quest’alchimia: quando i lettori si siedono in cerchio, là nasce la magia del raccontare.

Lara Cappellaro

Gianni Rodari, C’era due volte il barone Lamberto, Einaudi ragazzi, euro 9,00

3 commenti a ““C’era due volte il barone Lamberto” – Gianni Rodari”

  1. sunny scrive:

    Secondo me c’è anche l’influenza di Calvino! ;)
    Ottima recensione!

  2. Lara Cappellaro scrive:

    Ciao Sunny, di sicuro sia Rodari che Calvino sono stati ispirati da un patrimonio comune di fiabe e tradizioni, un grande serbatoio fantastico che li ha ispirati nel creare grandi classici della nostra letteratura per ragazzi… Grazie per il tuo commento!

  3. [...] serie. Io, che da anni ormai, come insegnante, mi occupo di recensire la letteratura per ragazzi su Temperamente e, nel contempo, collaboro con Fisco e Tasse, senza sentire nessuno stridente contrasto tra queste [...]

Commenta “C’era due volte il barone Lamberto” – Gianni Rodari