Le sorelle Brontë: in arrivo una serie tv!

Vi abbiamo parlato qualche giorno fa di una serie tv in cantiere ispirata al romanzo Il nome della rosa di Eco. Oggi vi riveliamo qualche curiosità su un’altra serie tv “letteraria”, quella sulle sorelle Brontë. Il furoreggiare delle fiction tv spinge gli autori a ingegnarsi il più possibile per dar vita a prodotti televisivi accattivanti, ma non è detto che l’unico modo per far presa sul pubblico sia inventare qualcosa di nuovo! Al contrario, la storia e la letteratura offrono innumerevoli spunti per serie di qualità.
In redazione siamo tutti curiosissimi di scoprire come verrà trattata la travagliata storia personale delle sorelle Brontë. Emily, Charlotte e Anne sono autrici degli indimenticabili Cime tempestose, Jane Eyre e Agnes Grey: sarà interessante scoprire nel dettaglio come si sono avventurate nella giungla della scrittura e come sono nate le loro opere.

Sorelle Brontë
Lo sceneggiato della BBC si intitolerà To Walk Invisible: The Brontë Sisters e sarà diretto da Sally Winewright. La serie tv farà luce su ciò che si cela dietro i romanzi delle tre sorelle, in particolare sulla difficile storia familiare e sui rapporti con i genitori e con il fratello Branwell, che fu vittima di una profonda depressione aggravata dall’uso di alcol e droghe.

Sorelle Brontë Cosa vedremo nella fiction To Walk Invisible: The Brontë Sisters? Con ogni probabilità, gli sceneggiatori ripercorreranno la vita di Emily, Charlotte e Anne, che amavano scrivere e che, per evitare il fallimento delle loro pubblicazioni a causa dei pregiudizi nei confronti delle donne, scelsero degli pseudonimi maschili: Charlotte si firmò con Currer Bell, Emily con Ellis Bell e Anne con Acton Bell. Attenzione, forse non molti sanno che anche il nome Brontë non è originale: l’irlandese Patrick Prunty, padre delle scrittrici, fu un grande ammiratore dell’ammiraglio Horatio Nelson, insignito del titolo di Duca di Bronte dal re Ferdinando IV delle Due Sicilie. Patrick decise, allora, di cambiare il proprio cognome in Brontë (la dieresi sulla ‘e’ si rivelò necessaria affinché non venisse modificata la pronuncia di ‘Bronte’ in inglese).
La famiglia Brontë visse alcune disgrazie che si ripercossero sulla scrittura delle tre romanziere: nel 1821 la morte della madre, Maria Branwell Brontë, a causa di un cancro alle ovaie; poi quella di Maria ed Elizabeth, sorelle più grandi, colpite dalla tubercolosi; più tardi quella di Branwell, vittima di una crisi di delirium tremens.
Anche le scrittrici furono colpite dalla tubercolosi, che uccise prima Emily (1848), poi Anne (1849) e infine Charlotte (1855), la quale ebbe il tempo di ultimare altri tre romanzi, curare la seconda edizione delle opere delle due sorelle e di stendere una breve biografia su di loro.

Di curiosità sul conto di Emily, Charlotte e Anne ce ne sono moltissime. Non resta che attendere la fiction della BBC per scoprirle tutte!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.