Recensioni recenti

“Ma gli androidi sognano pecore elettriche?” – Philip K. Dick

Come si fa a non essere incuriositi da un titolo come Ma gli androidi sognano pecore elettriche? L’autore, ma credo lo sappiate già, è uno di quelli che adoro, ossia l’immenso Philip K. Dick. Di suo avevo già letto e conseguentemente recensito Ubik (e qui potete leggere anche la recensione de Le confessioni di un artista di merda). La stravaganza dei titoli, come è evidente, è uno dei timbri del genio di Dick. La location

Continua a leggere…

Il giocatore – Teatro Bellini, Napoli

Scena quasi spoglia, luci bluastre. Un uomo in carrozzina è seduto immobile, curvo; alle sue spalle una figura grottesca muove la sedia a rotelle, e infine lo scarica sul pavimento come un peso morto. L’uomo inerme è lui, il giocatore; il burattinaio che lo tiene in pugno è il croupier, che per tutta la durata dello spettacolo non sarà un personaggio, ma una maschera impersonale che proclama numeri in francese.

Continua a leggere…

Intervista all’illustratore Paolo Domeniconi

Qualche settimana fa, sulla nostra fan page, avevamo riportato l’interessante storia di Paolo Domeniconi, che ha cominciato la propria carriera come grafico e poi si è ritrovato a fare (o meglio, essere) l’illustratore di libri per ragazzi.  Sono evoluzioni che a noi emozionano, per questo le approfondiamo.  Nell’articolo comparso sulla Gazzetta di Modena, lei parla di un colpo di fulmine per i libri dei ragazzi, tanto che ha abbandonato la

Continua a leggere…

L’adatto vocabolario di ogni specie – Alessandro Silva

Non ho idea di come Alessandro Silva, scrittore di Parma, possa giungere a scrivere dell’Ilva di Taranto, in una insolita raccolta poetica… sarà che c’è L’adatto vocabolario di ogni specie o sarà per l’assonanza tra il cognome e lo stabilimento pugliese. Nella maggior parte dei casi sono convinta che la poesia possa astrarre ed elevare, alleggerire per condurre ad una verità superiore. Questa volta, dopo aver letto L’adatto vocabolario di

Continua a leggere…

Il mondo finisce al Caffè Torrefazione – Paolo Autino

Si dice che il mondo finisca al Caffè Torrefazione e che dopo quello non ci sia più nulla, tutto finito, oltre, non si va. È proprio quello che ci racconta Gianni, protagonista e voce narrante del romanzo di Paolo Autino. Ci troviamo nel 1976, quando tutto inizia, quando cioè la vita di Gianni e dei suoi amici si incrocia – forse sarebbe meglio dire ʽscontraʼ – con la famiglia Nocera,

Continua a leggere…

“Zoo” – Isabella Santacroce

Zoo di Isabella Santacroce è un libro che parla di una famiglia. Peccato che tutte le belle emozioni che vi ha suscitato la parola ‘famiglia’ verranno spazzate via con lo scorrere delle pagine. Nel nucleo famigliare dei tre protagonisti non c’è nulla di più lontano dalla solidarietà e dall’amore filiale. Relazioni morbose, deviate, volte più a colpire ed infastidire gli altri componenti piuttosto che perseguire un bene comune. La voce

Continua a leggere…

Sanremo: fenomeno social(e)

Sanremo è cominciato oggi. Lo sanno gli addetti ai lavori, ne sono consapevoli i cantanti, lo ha appreso la gente comune nel corso del tempo, quando molte delle canzoni scartate al Festival per eccellenza hanno avuto il successo negato in quei giorni sul palco dell’Ariston. Che si sia d’accordo o no, Sanremo è un evento che fa audience nel quotidiano, mentre si fa la spesa, mentre si guida in macchina

Continua a leggere…

Bruma 2017 dedicato alla letteratura straniera

Il festival monzese BRUMA 2017, dedicato quest’anno alla letteratura straniera, con ospiti Amélie Nothomb e Tim Parks. Date, info e dettagli!

Siate voi possibilità: Michele, uno di noi

Sono due giorni che la notizia di Michele, il trentenne udinese che si è tolto la vita mi rimbalza nella home di facebook, già da ieri sera in tantissimi hanno postato pezzi del brano della Mannoia a Sanremo. Allora ho pensato che un collegamento dev’esserci per forza. Michele, grafico di 30 anni senza lavoro (tanti colloqui, tanti rifiuti, tanti corsi di formazione, tante porte lavorative non aperte), non ce l’ha

Continua a leggere…

Ormai sono una Milf – Pintus al Teatro Team

Può succedere che un sabato pomeriggio Pintus ti faccia cambiare i programmi per la serata. Così mi son ritrovata ad accettare l’invito di un amico per lo spettacolo Ormai sono una Milf di questo esilarante comico e imitatore. Duemila persone tra bambini, giovani e adulti. Tutti esauriti i posti al Teatro Team di Bari, sabato 4 febbraio, per due ore (o più, ieri ho perso la cognizione del tempo) di

Continua a leggere…

Interviste

Intervista all’illustratore Paolo Domeniconi

Qualche settimana fa, sulla nostra fan page, avevamo riportato l'interessante storia di Paolo Domeniconi, che ha cominciato la propria carriera come grafico e poi si…

Continua a leggere...

Intervista a G. Cescutti di LibRibelli

Qualche settimana fa abbiamo saputo della nascita di un’insolita libreria nella città di Trieste, la seconda di questo genere nel nostro Bel Paese. La curiosità…

Continua a leggere...

“Il viaggio legale” prosegue

"Il viaggio legale", progetto di promozione della cultura della legalità e del contrasto alle mafie partito a novembre, prosegue con grande entusiasmo nei Comuni della…

Continua a leggere...