Posts by Simona Leo

“Gli elefanti hanno buona memoria” – Agatha Christie

Sembra che gli elefanti godano di ottima memoria. Riescono, infatti, a ricordare un torto subito per molti anni. Per questo motivo Ariadne Oliver, celebre scrittrice di gialli, decide di andare a caccia di elefanti, incuriosendo l’investigatore belga Hercule Poirot. La signora Oliver non ama ricevere complimenti per i suoi libri, la mettono in imbarazzo, ma forse è sempre meglio di ricevere una particolare richiesta da parte dell’odiosa signora Burton-Cox: È

Continua a leggere…

“L’impronta della volpe” – Moussa Konaté

L’impronta della volpe è un noir fresco di stampa, sottolineo noir dal momento che Konaté, uno dei più importanti scrittori africani contemporanei, non si limita a raccontare e a risolvere un crimine. Egli vuole spingere il lettore occidentale a riflettere sulla realtà africana su cui tesse la sua storia, ad analizzare e ad avvicinarsi al mondo dei Dogon, un popolo animato da tradizioni antichissime. Nel cuore del Mali, nella regione

Continua a leggere…

I libri non ci appartengono

In occasione di un laboratorio di scrittura creativa, Raffaele Nigro mi fece notare una realtà molto interessante: le cose non ci appartengono, ma sono loro a possedere noi. E da allora ci penso spesso, soprattutto osservando i libri quando mi trovo a girovagare nei mercatini dell’antiquariato o ripescando tra i libri di mia madre qualche sua lettura, come Un uomo che lei comprò non appena pubblicato. Quanta storia racchiudono, quanta

Continua a leggere…

“Non esiste saggezza” – Gianrico Carofiglio

Non c’è un solo racconto di questo libro che non mi abbia lasciato qualcosa di indelebile. Ritengo che questo sia già un buon motivo per considerarla una silloge da leggere. In realtà ci sono tante altre ragioni che mi spingono a consigliare la lettura di Non esiste saggezza. Una di queste è la leggerezza e la precisione dello stile di Carofiglio: le sue parole permettono alle sue storie di esistere

Continua a leggere…

“Quella brava ragazza” – Lars Bill Lundholm

Come al solito, terminata la lettura di un libro, ho il bisogno di rifletterci su, raccogliere le idee e successivamente passare a un’altra storia.  Le sensazioni che questo giallo svedese mi ha regalato sono contrastanti, ma non entusiasmanti. Non posso dire che questo romanzo non mi sia piaciuto, ma neanche il contrario. Certamente il punto forte di questo libro consiste nelle descrizioni, molto precise e dettagliate, che permettono di immaginare

Continua a leggere…

“Ritorno ad Ancona e altre storie” – Lorenzo Spurio e Sandra Carresi

In questo libro sono raccolte tre diverse storie, scritte a quattro mani, fortemente intrise di quotidianità. Al tempo stesso esse offrono spunti di riflessione su argomenti di forte attualità. Per fare un esempio, l’ultimo racconto affronta il tema dell’adozione, che in Italia è abbastanza spinoso per via delle lunghe procedure che gli aspiranti genitori sono costretti ad affrontare. Ricordiamo anche che spesso si dibatte sulla necessità di affidare un bambino

Continua a leggere…

“Il gatto” – Georges Simenon

Da tempo desideravo leggere qualcosa di questo autore, ma ogni volta in libreria non sapevo scegliere. Tanti titoli, forse troppi (la penna di Georges Simenon è piuttosto fertile), e la pecca di quei libri incellophanati che non ti permettono di avere con loro un contatto immediato. Alla fine qualcosa ne Il gatto ha richiamato la mia attenzione e finalmente mi sono decisa. E ora posso dire di aver fatto un’ottima

Continua a leggere…

“I pesci non chiudono gli occhi” – Erri De Luca

Non avevo mai letto nulla di questo autore e proprio l’avvertimento di questa mancanza mi ha portata a faccia a faccia con questo libro, il cui titolo evoca una bellissima immagine che il lettore scopre nelle ultime pagine. I pesci non chiudono gli occhi racconta la storia di un ragazzino di dieci anni che per la prima volta si ritrova a scrivere la propria età con due cifre e che

Continua a leggere…

Intervista ad Antonella Ronzulli

Antonella Ronzulli nasce a Novi Ligure (AL)  il 29 agosto del 1963, scopre la scrittura come ancora per superare un problema di salute. Nel giugno 2010 pubblica la sua raccolta di poesie AliVive con Rupe Mutevole Edizioni.Diventa una passione che associa a quella per la fotografia e la conduce a presentare insieme le sue opere. Antonella benvenuta nel nostro salotto virtuale. Ali Vive rappresenta il tuo esordio poetico. Come sono sgorgate

Continua a leggere…

“La battaglia della vita” – Charles Dickens

Ancora oggi nei periodi natalizi un buon libraio  consiglierebbe una delle storie di Natale di Charles Dickens, il quale, partendo dal famoso A Christmas Carol, ha dato vita a un vero e proprio genere di grande fortuna. Anche se spesso oggi questa tendenza ha portato a libri un po’ forzati e deboli (ecco un esempio). Vi starete chiedendo come mai, quasi due mesi dopo la festività natalizia, vi stia parlando

Continua a leggere…

“Ali Vive” – Antonella Ronzulli

Definirei questo libro di poesie un piccolo gioiellino da custodire, da tenere in mano, osservare, sfogliare. L’edizione è impeccabile, raffinata e semplice allo stesso tempo; e le sue pagine, oltre ad avere quell’odore inebriante della carta, “profumano” di vita, di esistenze, ricordi. Come Luperini ha fatto notare in una recente intervista, la poesia è lontana dalle leggi del mercato che spesso manipolano e inquinano la cultura e quest’opera di Antonella

Continua a leggere…

“Guerre politiche” – Goffredo Parise

Eventi esterni mi hanno portata alla lettura di questo libro, e meno male. Fino a poco tempo fa, infatti, non avevo neanche immaginato di avvicinarmi a Guerre politiche e se non fosse stato argomento di un esame universitario probabilmente non avrei mai conosciuto e apprezzato quest’opera di Goffredo Parise, scrittore e, qui soprattutto, reporter. Guerre politiche è la raccolta di quattro reportage, che danno vita a un vero e proprio

Continua a leggere…