Posts by Simona Leo

“L’uomo duplicato” – José Saramago

Questa volta non si è di fronte a un capriccio divino, né a un’uguaglianza dovuta a legami di sangue. Non si parla, infatti, di due gemelli ma di uno di quegli eventi impossibili che poi così evidentemente non sono. La vita del protagonista, Tertuliano Màximo Afonso, un professore di Storia, scorre noiosa e solitaria finché non accade l’impensabile, una strana coincidenza che sarà fonte di tormento. Tertuliano, infatti, su consiglio

Continua a leggere…

Intervista ad Aldo Ceci

di Simona Leo L’ospite di oggi è Aldo Ceci, appassionato di teatro e autore di Un passo dall’inizio, il romanzo che ha rappresentato il suo esordio letterario e che abbiamo recensito qui. La tua penna ha una capacità descrittiva a mio parere unica. Le tue parole sono state dei dipinti. Leggevo e avevo chiara l’immagine davanti ai miei occhi o provavo le emozioni, i sentimenti, i legami presenti in questo

Continua a leggere…

“A un passo dall’inizio” – Aldo Ceci

670 pagine potrebbero spaventare, ma se un libro è ben scritto e la storia ti prende non c’è motivo di “inorridirsi” perché quelle pagine scorrono come fiumi di parole, perché quelle pagine sono vita. Cosa cercate in un libro? Il lieto fine, l’amore, il macabro? In questo non troverete raccontata una storia, ma la vita, così come essa si presenta ai nostri occhi: imprevedibile, vivace, ricca di dispiaceri, delusioni, ma

Continua a leggere…

“Il poeta” – Michael Connelly

Un incontro fortuito e fortunato, un richiamo quasi… casualmente sono entrata in libreria, avevo altri acquisti in mente, ma il mio sguardo è finito proprio su quello: Il poeta di Michael Connelly. Inizialmente sono rimasta folgorata dalla copertina (forse perché il blu è uno dei miei colori preferiti). Così l’ho preso in mano e ho letto alcune informazioni sull’autore, che non conoscevo: ex giornalista di cronaca nera e scrittore di numerosi

Continua a leggere…

Intervista a Davide Longo

di Simona Leo Davide Longo, originario di Carmagnola, è regista di documentari, autore di testi teatrali e radiofonici,così come si apprende sul sito www.davidelongo.com. Inoltre insegna scrittura presso la Scuola Holden di Torino. Nel gennaio 2010 è uscito il suo terzo romanzo, L’Uomo Verticale, e proprio su questo suo nuovo scritto lo abbiamo intervistato. Benvenuto nel salotto virtuale di Temperamente. Da premettere che il suo libro L’Uomo Verticale, recensito sul nostro sito, ci

Continua a leggere…

“Lettera a un bambino mai nato” – Oriana Fallaci

Essere madre: una scelta non facile che viene descritta da una donna dalla configurazione non precisa. Di lei conosciamo solo l’intricato groviglio di pensieri e il suo continuo dialogo con il pargoletto che porta in grembo. Una scelta difficile soprattutto quando la gravidanza è inaspettata, quando non si è legati al padre dal vincolo del matrimonio, quando questo uomo ti prega di “buttarlo via” e scompare. Un libro drammatico che in

Continua a leggere…

“L’uomo verticale” – Davide Longo

“Quando un’ora o due dopo Leonardo taceva, restavano immobili a cercare nell’aria l’ultimo eco delle sue parole”. Questa la sensazione che uomini e donne provavano dopo aver ascoltato i racconti di Leonardo, scrittore e professore universitario che, in seguito ad uno scandalo, ha smarrito il senso originario della scrittura, riducendosi ad essere un semplice ripetitore di storie. La stessa sensazione mi ha pervasa appena ho terminato la lettura di questo

Continua a leggere…

“Santa Maria delle Battaglie” – Raffaele Nigro

Sistemata tra i soppalchi di una libreria c’è Santa Maria delle Battaglie, una statua lignea del Cinquecento, ricavata dal tronco di un rovere abbattuto da un fulmine. Magdalena, in più momenti di sconforto, ha chiesto a questa statua di operare un miracolo: provare a svegliare la figlia e ridarle ciò che ha perduto, la memoria. Federica Cacciante condivide, infatti, lo stesso destino della statua, è immobile, vittima di un terribile incidente stradale.

Continua a leggere…

“L’ombra del vento” – Carlos Ruiz Zafón

L’ombra del vento , titolo del capolavoro di Carlos Ruiz Zafón, è il libro “maledetto” che Daniel Sempere trova nel Cimitero dei Libri Dimenticati. Si tratta di un luogo segreto dove vengono conservati migliaia di volumi sottratti all’oblio. Daniel è rapito da questo libro, che legge tutto d’un fiato, ecerca altri scritti dello stesso autore, Julian Carax. Tuttavia scopre che la sua è l’unica opera sopravvissuta del misterioso scrittore. Il ragazzo,

Continua a leggere…

“Tagli” – Karin Slaugther

Un capolavoro della “signorina strage”: così è stata definita l’autrice di “Tagli”, un thriller coinvolgente da leggere tutto d’un fiato. La trama è densa ed intrigante, ricca di colpi di scena. Un sabato sera gli abitanti di Heartsdale decidono di trascorrere la loro serata alla pista di pattinaggio. Non mancano all’appuntamento Sara Linton, coroner e pediatra locale, e il suo ex-marito Jeffrey, capo della polizia. Sara intravede una sua ex

Continua a leggere…

  • 1 5 6