Category Altroscaffale

Il mondo finisce al Caffè Torrefazione – Paolo Autino

Si dice che il mondo finisca al Caffè Torrefazione e che dopo quello non ci sia più nulla, tutto finito, oltre, non si va. È proprio quello che ci racconta Gianni, protagonista e voce narrante del romanzo di Paolo Autino. Ci troviamo nel 1976, quando tutto inizia, quando cioè la vita di Gianni e dei suoi amici si incrocia – forse sarebbe meglio dire ʽscontraʼ – con la famiglia Nocera,

Continua a leggere…

“Cantico sull’oceano” – Federica Leva

Non lasciatevi ingannare dalla copertina un po’ old style (anche se il vintage, a ben vedere, va di moda), né dalla qualità non troppo eccelsa della rilegatura. Cantico sull’oceano è la prova che il contenitore non sempre è espressione del contenuto e che anche scrigni poco seducenti possono nascondere preziosi tesori. Il romanzo di Federica Leva, difatti, è proprio un piccolo gioiello che racconta una storia di cui far tesoro. Un misterioso uomo con un

Continua a leggere…

“La ragazza del faro” – Dario Giardi

La ragazza del faro è un romanzo breve che si presenta in una graziosa veste: copertina liscia color blu notte con un elegante disegno che si apre ovalmente a centro pagina; sinossi del libro e biografia dell’autore sulle bandelle; impaginazione impeccabile. In buona sostanza, si tratta di una storia d’amore, che veste anche i panni del romanzo di riflessione sul senso della vita e dello scopo del nostro passaggio sulla

Continua a leggere…

“Il segreto della colomba” – Manuela Mazzi

Manuela Mazzi non è nuova nel mondo dell’editoria, ha alle spalle altri tre romanzi. Il segreto della colomba si presenta come un lungo thriller articolato in brevi capitoli e giocato su pochi personaggi principali, il cui peso è dato proprio dal rapporto con i secondari. Un segreto da nascondere o comprendere, un interesse che diventa ossessione, un amore che si trasforma in fanatismo. Il prof. Sabatano – esperto di rocce

Continua a leggere…

“Dodici” – Paolo Merenda

E siamo così giunti a dicembre… Un altro anno è stato temperato; e per il dodicesimo mese ho scelto di leggere e recensire un libro che è tutto un programma: Dodici di Paolo Merenda. Come recita l’intrigante sottotitolo, Dodici è «Una raccolta di racconti al ritmo occulto dell’inconscio». Non è un caso, allora, se il primo di essi (Discidium) si apre con un sogno; anzi, con un incubo. O, meglio

Continua a leggere…

Renato Nicassio – “Un moderato delirio. Sopravvivere a Bari”

Le pagine sono 94, i capitoli 13, le citazioni 17. I protagonisti: infiniti. L’autore di questo libro, pubblicato nel 2013, è uno e si chiama Renato Nicassio, nato nel 1987 e ancora incerto su quello che sarà il suo futuro. Quello che racconta è il suo presente, o meglio il presente di tutti quei ragazzi che, come lui, vivono a Bari ma che, soprattutto, escono a Bari. Il giovanissimo autore

Continua a leggere…

“Di cose Invisibili” – Simonetta Angelini, Ilaria Meli

«Non si vede bene che con il cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi» è il segreto del Piccolo Principe e quello che indaga Di cose invisibili, libro di Simonetta Angelini e Ilaria Meli.  Una fiaba dai colori chiari, adatta a bambini e adulti, perché sia bambini che adulti devono riuscire a vedere con il cuore, oltre che con gli occhi. Il vento trasporta le parole sussurate dell’autrice, le illustrazioni seguono

Continua a leggere…

“Il re del proprio mondo” – Federico Basso Zaffagno

Non avrei mai immaginato di recensire una raccolta di aforismi, in particolar modo la raccolta di aforismi di uno scrittore emergente. Non c’è un inizio, uno svolgimento, una fine, non c’è trama, non ci sono personaggi, non si svolgono fatti; inoltre, il lettore non si trova di fronte ad Oscar Wilde, di conseguenza non è naturalmente portato a pensare che ogni frase riportata in quelle pagine sia un mantra da

Continua a leggere…

“Parola di Dio – Kalimat Allah” – Federico Ligotti

«Trovarsi a diciotto anni studente coranico senza scuola […]. Trovarsi a diciotto anni figlio di padre fucilato dai miliziani di Hamas e di madre stuprata, mandata alla gogna e rinchiusa in un istituto per dementi. Trovarsi a diciotto anni fratello che assiste i suoi fratelli […] e la sua unica sorella Jasmine, […] umiliata da uomini che portano leggi barbute, fisime intemperanti, salmodie». Prendo in prestito l’incipit di Parola di

Continua a leggere…

“L’anno della grande nevicata” – Gianni Lorenzi

L’anno della grande nevicata, credetemi, è a tutti gli effetti un’eccezione. Lo è innanzitutto per il nostro sito, dal momento che non recensiamo libri autoprodotti;  se, tuttavia, in questo freddo dicembre 2012 è apparsa la prima recensione di self-publishing addirittura su una testata prestigiosa come il New York Times, be’, allora vi chiediamo di concederci quest’unica violazione alla nostra linea editoriale, ché abbiamo tutti i motivi per proporvi questo romanzo.

Continua a leggere…

“Sentieri di Luce, Sentieri d’Ombra” – Flavio Graser

La Conoscenza piena, assoluta è il traguardo più ambito dell’essere umano. Il bisogno di controllare ogni fenomeno, compresa la morte, è a volte ossessivo e va oltre i limiti, stravolgendo vite ed esistenze che non saranno più le stesse neanche dopo aver riportato tutto alla normalità. Christine Taylor e Georg Bhom sono studenti di Storia Antica all’università di Vienna. La ragazza si è trasferita in Europa dopo un passato di

Continua a leggere…

“Il ritmo del silenzio” – Otello Marcacci

Indubbiamente il titolo del testo sarebbe dovuto essere ‘Polvere di stelle’: così ci promette di chiamare il suo libro Marco Rossi, protagonista di una storia che si costruisce su differenti piani temporali e che si ricompone agli occhi del lettore attraverso frammenti dagli anni Ottanta e Novanta ed eventi contemporanei. Questa la vicenda: mentre Rossi vive l’apatia dell’esistenza che ha costruito seguendo probabilmente sempre la strada sbagliata a ogni bivio

Continua a leggere…

  • 1 2 8